Un weekend nella Valle dell’Orfento

Il Fiume Orfento conferisce il nome allo splendido vallone che dalle vette principali del Massiccio della Majella scende fino all´abitato di Caramanico Terme; l´acqua ha scavato, nel corso di milioni di anni, una stretta forra oggi ricoperta da una fitta vegetazione riparia su cui spiccano i salici, le felci ed i muschi.
A partire dal 1980 all´interno della valle sono stati reintrodotti Cervi e Caprioli, che nel corso degli anni, riproducendosi hanno colonizzato tutto il versante occidentale del Parco.
La valle oggi è percorsa da un´articolata rete di sentieri con punti di accesso posti su ambedue i versanti; dall´abitato di Caramanico Terme partono i due sentieri per il Ponte del Vallone e per le Scalelle, mentre a valle del paese si può accedere dal ponte sulla strada statale.

   

L’area protetta, senza dubbio una delle zone più belle, selvagge e spettacolari dell’intero Abruzzo, si estende su un ampio territorio che sale da 500 a 2.600 m. di altitudine ed è ricoperto da immensi e lussureggianti boschi di faggio solcati da numerosi canyons ricchi di acque e fragorose cascate. Le escursioni nella valle richiedono dalle 2 alle 8 ore, con percorsi di varia difficoltà.

  

Area Camping “Da Rondinella”

L’Agricampeggio “Valle dell’Orfento” si sviluppa a San Nicolao, a Caramanico Terme, in Abruzzo. Su un’area agricola pianeggiante di 7000 mq, nel parco nazionale della Majella, suddiviso in piazzole fornite di colonnine per la distribuzione di aqua ed energia elettrica ai Camper, Roulotte e tende, e di servizi igienici riservati ai clienti ed è uno degli unici agri camping del parco d’Abruzzo.

Nel campeggio di caramanico si trovano numerose querce e aceri che permettono una buona ombreggiatura a tende, camper e roulotte.

   

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *